10 domande per conoscere………Serena

  1. Cosa dici per presentarti?

Piacere, sono Serena! Sono di Napoli e vivo in Spagna da più di 10 anni.

  1. Cosa ti piace di Barcellona?

C’è da dire che mi sono subito ambientata a Barcellona, nonostante viva qui da pochissimo. Questa città mi ha sempre “chiamata” in qualche modo, un po’ perchè mi ricorda molto la mia città d’origine, Napoli, e un po’ perchè in passato ci sono venuta sempre per occasioni speciali. Venire qui è stato un po’ un segnale da seguire. Quindi direi bene… e speriamo che continui così!

  1. Perchè hai deciso di insegnare italiano?

Perchè amo le altre culture e le altre lingue. Può sembrare un paradosso, ma ho sempre pensato che sarebbe stato stupendo mettermi nei panni degli altri, studiare per insegnare e trasmettere lo stesso amore per una lingua e una cultura diversa in un paese straniero.

  1. Qual è la cosa che ami di più del tuo lavoro?

Lo scambio culturale con gli studenti. Suscitare in loro curiosità, mostrargli le differenze e giocare con i paragoni con la propria lingua materna. Fare della lingua italiana un insieme di pezzi di un puzzle da scoprire e costruire insieme.

  1. Qual è la cosa che ami di più del tuo Paese?

Forse sarò banale, ma sincera: senza alcun dubbio il patrimonio culturale ed artistico… e la pizza naturalmente!

  1. Qual è il tuo piatto italiano preferito?

La parmigiana di melanzane (possibilmente di mia nonna).

  1. Qual è la tua città italiana preferita?

Ovviamente non posso che rispondere Napoli, e non solo per la sua immensa bellezza o per un legame affettivo. Credo che sia rimasta una delle grandi città europee tra le più autentiche, nonostante l’enorme impatto del turismo di massa. Ma devo ammettere che ho un debole per Bologna. Adoro la sua atmosfera. È una città dove avrei sempre voluto vivere.

  1. Qual è il tuo film italiano preferito?

Ce ne sono tanti, troppi! Ma uno su tutti direi Otto e mezzo di Federico Fellini.

  1. Qual è il tuo libro italiano preferito?

Anche qui, difficile sceglierne solo uno, ma d’istinto direi L’isola di Arturo di Elsa Morante, splendido!

  1. Qual è il tuo sogno nel cassetto?

Poter avere un giorno una casetta nella mia amata Granada.

Responder

Introduce tus datos o haz clic en un icono para iniciar sesión:

Logo de WordPress.com

Estás comentando usando tu cuenta de WordPress.com. Cerrar sesión /  Cambiar )

Google photo

Estás comentando usando tu cuenta de Google. Cerrar sesión /  Cambiar )

Imagen de Twitter

Estás comentando usando tu cuenta de Twitter. Cerrar sesión /  Cambiar )

Foto de Facebook

Estás comentando usando tu cuenta de Facebook. Cerrar sesión /  Cambiar )

Conectando a %s