Bartle boom era nervoso e non poteva credere a quello che era successo. Lui non era un uomo bello, attraente…sempre aveva creduto di essere tutto l’opposto, credeva di essere un uomo grigio, degno del titolo di Huxlez. Lei aveva i capelli neri, gli occhi erano blu come il cielo d’estate, la sua pelle bianca come quella porcellana, così fragile…
Bartle boom non era capace di trovare abiti adatti…lui aveva un abbigliamento casual, jeans, camice a scacchi…ma lui voleva vestiti più eleganti…il tempo correva…rapidamente aveva preso la decisione di andare a comprarne uno.
Pomeriggio: Bartle boom camminò fino alla tavola in contro… lei lo aspettava lui aveva deciso di baciarla…le loro labbra erano vicine, si toccavano.
RING RING RING
Un’altra volta…la sveglia suona…porca miseria…chi sarà quella donna? Bartle boom si era innamorato.

 

Yolanda

Anuncios